Quando la libreria arreda da sola

Arredare con una libreria è una scelta furba, pratica e di design. Con questo elemento d’arredo è possibile avere un tocco decorativo e allo stesso tempo maggiore spazio.

Una libreria può assumere diverse forme e dare un ritmo ad un interno senza qualità, essendo un elemento scenografico con un carattere architettonico ed evocativo, in grado di plasmare lo spazio con diversi moduli e composizioni, fatto apposta per riempire una parete vuota o per dividere uno spazio.

Pochi arredi, infatti, possono essere personalizzati così tanto come gli scaffali di casa dove trovano posto libri e molto altro.
Un altro aspetto interessante è insito nel suo disegno, perché possono essere molto diverse le forme e le funzioni che può assumere una libreria.
Una libreria può diventare anche il modo per portare carattere in qualsiasi stanza della casa, soprattutto nella zona giorno dove c’è sempre molto spazio da occupare. Che sia in salotto, in cucina, in corridoio o in camera da letto sbizzarrirsi con diversi accessori è una scelta ottima per donare un tocco originale a questo elemento d’arredo.
Le grandi pareti occupate dai dorsi dei libri, che vanno a comporre quella sorta di mosaico, è sempre un piacere per la vista. Si possono, però, trovare anche intere librerie occupate da oggetti che non sono libri ma piccole e grandi collezioni usate per decorare, che contribuiscono al carattere e all’impatto decorativo di una libreria.
Chi ama alternare oggetti sugli scaffali, esponendo vasi, cornici, piccole lampade, dà ritmo alla composizione ed esprimere la personalità di chi abita la casa. E’ importante trovare le giuste disposizione dei volumi, per ottenere equilibrio tra vuoto e pieno. Oppure arricchire la composizione con elementi complementari come una scala da libreria, fondamentale per le librerie a muro che arrivano fino al soffitto.
Inoltre incidono sull’estetica di un qualsiasi arredo di casa anche i materiali e il design della libreria. Oggi ci sono moltissimi modelli, materiali e colori tra cui scegliere quando si opta per inserire una libreria in una stanza. Questa vasta scelta permette di trovare il prodotto adatto per ogni ambiente di casa e ogni tipologia di arredamento.
Qualunque sia la scelta tra libreria, mensole o scaffali è importante ricordare di abbinare il modello scelto al resto dell’arredamento, al contrario il contrasto potrebbe risultare sgradevole e fuori contesto.
La libreria può essere bianca, in legno o colorata, a seconda dei gusti e dell’ambiente in cui è inserita. Non ci sono limiti!
Più alta o più bassa, può cambiare la percezione della camera, che apparirà slanciata o allargata di conseguenza.
La soluzione di una libreria su misura permette di avere una superficie coperta al centimetro. Ma anche delle configurazioni che rispondono a particolare necessità di spazio o estetiche e permettono di arredare con i libri. Tra queste troviamo le librerie a ponte, quelle sotto una scala o che incornicia una finestra e diventa una seduta per angolo lettura.
Parallelamente ci sono librerie moderne, librerie di design, librerie componibili, ma anche pareti attrezzate, che offrono altrettante soluzioni.
Quando la libreria arreda da sola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi