Antico e moderno

Sedia TULIP PROGETTATA DA Eero Saarinen e realizzata da Knoll,  abbinata ad un tavolo antico.
Pinterest
Talvolta capita che i clienti abbiano ereditato degli arredi che hanno una storia legata alla famiglia o alle case a cui hanno appartenuto. Tanto da essersi creato un rapporto affettivo indissolubile tra essi.


Ovviamente ciò orienta le scelte verso uno stile degli ambienti che mixa l’utilizzo di arredo moderno con quello antico, consentendo di personalizzare l’arredamento della casa, e ottenendo dei risultati esclusivi e accattivanti.





Sedia LOUIS GHOST, progettata da Philippe Starck realizzata da Kertell, abbinata ad uno scrittoio antico
Pinterest
Riuscire ad abbinare elementi antichi e moderni è un esercizio di equilibrio.
Si parte immaginando lo stile e le atmosfere che si vogliono ottenere, scegliendo quei pochi elementi particolari e caratterizzanti che spiccano all’interno di un arredo di base sobrio e minimalista. 


Al bando quindi l'uso di troppi stili accostati, di troppi colori o tante forme!






Un'angoliera, un vecchio tavolo in legno o un lampadario di cristallo, possono rendere una cucina più ricercata e preziosa a patto che li si metta a contrasto con un mobilio dalle linee sobrie e squadrate. Il dialogo cromatico si basa solo sul dualismo bianco/legno, senza aggiungere nient’altro. 

Angoliera antica restaurata con disegno dipinto a mano nell'interno, tavolo tondo ottocentesco, lampadario di vetro di murano, cucina penisola e cappa a muro ELEKTRA realizzata da Elica




Il contrasto tra antico e moderno, se ben governato, conferisce agli ambienti raffinatezza, gusto e calore, inoltre garantisce l'unicità del risultato finale.

Il cassettone del Seicento nel salotto, per esempio, può essere sdrammatizzato dall’accostamento di una poltrona rossa in polietilene, dal disegno retrò e realizzata con un materiale ultra moderno.






scaffale Eket Ikea e specchio antico

Anche l’abbinamento di complementi di arredo classici con mobili moderni dalle linee squadrate conferisce classe e personalità agli spazi, sempre tenendo conto della palette cromatica scelta per l’ambiente. 

Lo specchio con cornice dorata, per esempio, banalmente ruotato di 90° rispetto al suo uso tradizionale, apporta quel tocco di eccentricità ad un bagno contemporaneo, senza essere esteticamente ingombrante.





Anche le lampade possono giocare un ruolo fondamentale nel dialogo antico-moderno. 

Siano esse minimaliste o con disegno retrò, sono quei particolari che si fanno notare e ricordare.





Antico e moderno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi